Introduzione

La Cultura nelle relazioni internazionali dell’UE è uno dei tre pilastri dell’Agenda europea della cultura (2007). Dal 2011 lo sviluppo di un approccio strategico in questo campo è stato una priorità dei piani di lavoro per la cultura del Consiglio. Un grande passo in avanti è stato realizzato con l’azione preparatoria del Parlamento europeo Cultura nelle relazioni esterne dell’UE (2013-2014), che ha messo in evidenza il considerevole potenziale della cultura nelle relazioni internazionali dell’Europa e ha sottolineato che l’Unione europea e i suoi Stati membri hanno molto da guadagnare da un migliore coordinamento della diplomazia culturale. Lo scorso 8 giugno 2016, la Commissione europea e l’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza hanno presentato la Strategia per le relazioni culturali internazionali. Essa propone un quadro strategico per approfondire e rendere più efficaci le relazioni culturali internazionali alla luce del mondo attuale, nonché un nuovo modello di cooperazione dell’UE con gli Stati membri, gli istituti nazionali di cultura, gli operatori pubblici e privati nell’UE e nei suoi paesi partner, creando opportunità, sinergie e ottimizzando i vantaggi socioeconomici.

Inoltre, la Strategia incoraggia l’impostazione di legami solidi incentrati sul dialogo interculturale come veicolo dei valori fondamentali dell’UE, durevoli – al di là di qualsivoglia veto politico, conflitto religioso, scontro di civiltà, etc. – e funzionali anche ad altri tipi di scambi.
L’attuazione di questa Strategia richiede idee innovative e nuovi assetti. A questo scopo, la Commissione ha lanciato la prima piattaforma diplomatica culturale europea (PDCE) dove la rete degli Istituti di cultura europea (EUNIC) coordina le azioni nei paesi terzi e per i cui obiettivi si ha bisogno di idee su come strutturare il delivery delle iniziative e su quali assetti organizzativi mettere in campo per una attuazione efficace della Strategia. La nostra iniziativa Culturally.eu si pone come laboratorio in cui costruire soluzioni e raccomandazioni nell’ambito della Strategia europea a partire dalla PDCE.